Società di Investimento di Prossima Generazione

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

IPO Snapchat con EXANTE

IPO Snapchat con EXANTE

 

Tra gli utenti di dispositivi mobili è diventato sempre più popolare la App Snapchat, che offre un servizio per lo scambio rapido di messaggi con la possibilità di inviare mass-mail, foto e video  ad una lista selezionata di amici.

Snapchat ha un rigido limite funzionale: i destinatari possono visualizzare il contenuto ricevuto per un periodo di tempo estremamente breve, di solito fino a 10 secondi, successivamente, viene rimosso dal dispositivo mobile, l'ultimo file inviato invece rimane disponibile sul server.

Per molti utenti della rete questa particolarità di Snapchat sembra quasi una presa in giro, mentre per altri e’ molto affascinante. Per il gestori del servizio, invece, è molto comodo  perché hanno bisogno di poca memoria per immagazzinare le informazioni.

Nonostante l’impressionante popolarità della App, Snap Inc. ancora non è stato quotato in borsa. Gli esperti stimano il valore dell'azienda tra i 10 e i 25 miliardi di dollari,e dopo aver atteso la quotazione in borsa per tutto il 2016,  finalmente è giunto il momento. C'è un grande fermento per la IPO in programma per domani,  2 marzo, al New York Stock Exchange (NYSE).

Quanto è il reale valore di Snapchat

La società, prima del deposito dell’offerta pubblica ha reso pubblici i suoi bilanci. Secondo il rapporto, il fatturato di Snap è aumentato da 56 milioni di dollari a 404 milioni di dollari per il 2016. Tuttavia, questa tendenza ottimistica nasconde un fatto spiacevole, si è scoperto che le perdite della società sono state di 516 milioni di dollari e superano il totale delle entrate. Quel che è peggio, durante la preparazione per l’IPO, il consiglio di amministrazione dell'azienda ha confessato che: 'probabilmente, non diventerà mai redditizia'. Ciò ha causato duri attriti per le prospettive della società.

Un'altra IPO high-tech 

Se la società sarà veramente stimata a 20 miliardi di dollari, sarà la più grande IPO tecnologia dopo quella di Facebook nel 2012 e Twitter nel 2013, quando le due società sono state stimate, rispettivamente, a 104 e 14 miliardi di dollari. Anche se inizialmente le aspettative per entrambe erano molto ottimistiche, il loro destino e’ stato molto diverso.

 

Twitter quotazioni dal 2013

Dopo un salto iniziale, nel 2013, Twitter ha iniziato un declino di lunga durata, che ha creato problemi di redditività. Ora il prezzo delle azioni è vicino a minimi storici.

Facebook quotazioni dal 2012

Un cammino diverso e’ stato invece quello di Facebook: le sue azioni sono aumentate di prezzo ogni anno a partire dal 2013. La società è redditizia, e il suo rapporto P/E (rapporto prezzo-utile per azionei) di 39. Queste azioni, a differenza di molte altre startup-IT come Netflix, non sono neanche sopravvalutate.

Cosa aspettarsi da Snapchat

Questa previsione è estremamente complessa. Ci sono diversi motivi per cui si crede che l'azienda non potrà mai raggiungere il successo di Facebook. La passione per questa controversa app di messagistica, potrebbe infatti essere una banale moda giovanile destinata a finire quando gli utenti attuali cresceranno e, non avendo più paura dei genitori, magari preferiranno utilizzare altri sistemi che conservano i contenuti. Una nuova generazione di adolescenti magari sceglierà nuovi servizi come Instagram Stories.

Comunque sia, al momento, il numero di utenti che utilizza l'applicazione è in crescita; l'applicazione viene utilizzata per più di 2 miliardi di volte ogni giorno, e il numero di utenti unici giornalieri ha superato 150 milioni, in crescita del 48% rispetto all'anno precedente.

Esiste una verità scomoda per i fondatori della società, Evan Spiegel e Bobby Murphy: di non puntare sulla redditività della società, ma sui risultati della IPO. Ognuno di loro possiede il 20% della società, quindi in caso  valutazione avrà successo, saranno immediatamente miliardari. Non a causa dei profitti ma attirando i fondi degli investitori.

Ma ci sono gli ottimisti che credono che i ricavi della società possono crescere fino a sette volte nel corso dell'anno, questa aspettativa potrebbe essere una buona motivazione per il successo. Ci è chiara solo una cosa: i primi giorni della società in borsa saranno caldi. Non importa se la quotazione andrà  verso l'alto o verso il basso, ma la possibilità di guadagnare, fa gola sia al trader esperto, che al “giocatore d'azzardo”.

Come acquistare le azioni

Milioni di investitori sono in attesa di domani per testare la loro forza in questo grande gioco. I clienti di Exante saranno tra i primi a comprare azioni della società più discussa di quest'anno. Dopo l'apertura al New York Stock Exchange, il simbolo apparirà nel terminale Exante: SNAP . Le nostre commissioni sul NYSE sono 0,02$ per azione e a differenza di molti altri broker non vi e’ una tariffa minima. Questo dà l'opportunità di investire su nuove azioni (acquistando e vendendo più volte durante il giorno) quasi senza alcun costo.

IPO Snapchat con EXANTE
Scopri di più
Sviluppato da professionisti per professionisti.
Ufficio di rappresentanza più vicino:  EXANTE LTD. (Filiale di Londra)
1 Fore Street,
Londra,
EC2Y 9DT,
Inghilterra, +44 20 3670 9945